(IN) Netweek

GERENZANO

Chi é lo gnatologo e perchè consultarlo? Si tratta di uno specialista che si occupa dell’equilibrio funzionale del cosiddetto apparato stomatognatico

Share

Da una bocca non in salute può derivare una postura errata. Non tutti sanno che alcuni problemi funzionali del cavo orale e delle sue articolazioni possono creare scompensi nella postura ed essere causa di mal di schiena, tensioni muscolari e dolori articolari. Una risposta a questi disturbi può essere quindi trovata rivolgendosi a un dentista specializzato in gnatologia.

Un’articolazione spesso sottovalutata, ma molto importante del nostro corpo è la cosiddetta ATM, o articolazione temporo-mandibolare. È una delle parti del corpo che utilizziamo di più, anche se spesso non ce ne accorgiamo. Eppure basterebbe pensare a tutte le volte in cui mastichiamo, deglutiamo, ridiamo, sbadigliamo o parliamo per renderci conto che è sempre in attività. Per questo, se le arcate dei denti non combaciano perfettamente, è possibile che si creino squilibri nella muscolatura di questa articolazione. Si parla in questi casi di malocclusioni, quando cioè mascella e mandibola non sono allineate armonicamente tra di loro. Il nostro organismo tende a compensare questi squilibri con un meccanismo automatico di difesa, innescando a cascata una serie di spostamenti dei fasci muscolari, che possono interessare anche altre regioni dello scheletro. Questo «effetto domino» può causare scompensi che danno luogo a dolori alla colonna vertebrale, dolori cervicali o lombari, vertigini, mal di testa, blocchi dell’articolazione stessa. È quindi facile capire come il riallineamento dei denti e il buon mantenimento degli stessi possano essere la soluzione per problemi di postura e perché qualsiasi valutazione posturale dovrebbe iniziare da un consulto con un dentista gnatologo.

Il medico gnatologo è lo specialista che si occupa dell’equilibrio funzionale del cosiddetto apparato stomatognatico, con un occhio attento all'equilibrio dell'apparato scheletrico generale e alle conseguenze a carico della postura. Un professionista con una visione complessiva dello scheletro umano e che si interfaccia con l’ortodonzia, l’ortopedia e l’osteopatia. Lo gnatologo, in stretta collaborazione con l'ortodontista, si prende cura delle disarmonie dell’occlusione per ripristinare i contatti delle arcate dentali al fine di restituirci un corretto posizionamento posturale.

Solitamente la malocclusione viene affrontata con l’utilizzo di un bite, progettato su misura e conseguente a un accurato studio di ogni specifico caso. Il bite è un apparecchio mobile in resina che favorisce il riposizionamento della mandibola e il ripristino del corretto rapporto tra le due arcate dentali, e la cui funzione secondaria è quella di decontrarre la muscolatura dell’articolazione temporo-mandibolare e agire di conseguenza sull’equilibrio posturale. Il bite è generalmente indossato solo durante la notte, ma è possibile che vengano prescritti anche bite diurni, oppure specifici per determinate attività sportive.

Se sospetti di avere una malocclusione, un non corretto allineamento dei denti o problemi nella chiusura della mandibola, non aspettare che i fastidi alla schiena, alle articolazioni e ai muscoli diventino insopportabili!

Per info consultare www.docdentisti.it, la pagina Facebook «DOC Dentisti» o scrivere a gerenzano@dentistidoc.it. Per l’ambulatorio di Gerenzano chiamare 02.96480378, oppure recarsi in via Clerici 94/A (strada Varesina). Numero verde: 800 194 028.

Leggi tutte le notizie su "La Settimana di Saronno"
Edizione digitale

Autore:cde

Pubblicato il: 07 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.