(IN) Netweek

TRADATE

«Farmacia Carrari» cura le allergie con l’omeopatia Il reparto dedicato alla medicina omeopatica, rinnovato e ampliato, é il fiore all’occhiello dell’attività  di Tradate, da sempre in pole position in questo settore

Share

Che cos’è l’omeopatia? Si tratta di un metodo di cura e prevenzione delle malattie, di una vera medicina olistica che rispetta l’essere umano nella sua naturale e indivisibile complessità di psiche e corpo. Proprio per questo le sostanze comunemente utilizzate a scopo terapeutico sono di origine naturale, ossia vegetale, animale e minerale. Si differenzia dunque dalla farmacologia classica, la branca della biologia che si dedica allo studio delle sostanze chimiche che interagiscono con gli organismi viventi.

E quando si parla di omeopatia non si può non citare la Farmacia Carrari, capace di vantare un vasto assortimento di rimedi omeopatici: la realtà di Tradate ha sviluppato da tempo un reparto dedicato a questa disciplina, che è stato recentemente rinnovato ed ampliato. Il team di professionisti della Farmacia Carrari è in grado di fornire consigli mirati per curare le comuni patologie ed essere da supporto alla medicina allopatica: il personale è infatti altamente qualificato, in particolare una dottoressa ha frequentato la scuola di omeopatia e più in generale ciascun farmacista sostiene corsi e approfondimenti sull’argomento: «Abbiamo i principali prodotti delle aziende leader del settore, ossia Boiron e Guna - ha spiegato il titolare - mentre ora teniamo anche i prodotti della Wala e questa è sicuramente una grossa novità dato che non tutte le farmacie tengono questa linea».

L’omeopatia diventa importantissima specialmente in questo periodo, caratterizzato dalle allergie: può essere che per ottenere i farmaci necessari in questa stagione serva la ricetta, oppure che diano sonnolenza o che non siano ben tollerati dal nostro corpo. Un’altra via, semplice ed efficace, può essere dunque rappresentata dai farmaci omeopatici. L’inquinamento ambientale, l’alimentazione industrializzata e lo stress neurosensoriale indeboliscono i «meccanismi di barriera» del nostro organismo, impedendo di riconoscere le «sostanze estranee» e di attivare adeguati meccanismi di risposta. Una reazione «eccessiva» alle sostanze con cui veniamo in contatto, anche a quelle che assumiamo come alimenti, può scatenare l’allergia. Il termine deriva dal greco «allos» che significa «diverso» ed «ergon» che vuol dire «lavoro». A contatto con la sostanza «estranea», il nostro corpo risponde con «un lavoro diverso» che si traduce in infiammazione e quindi sintomi quali «occhi che bruciano e lacrimano», starnuti frequenti e rinite allergica. È importante dunque non solo alleviare i sintomi dell’allergia ma soprattutto rafforzare le barriere del nostro organismo (cute, mucose delle vie aeree e intestinali) in modo che il corpo riconosca e risponda adeguatamente agli stimoli esterni.

Per tutte le informazioni è possibile contattare la Farmacia Carrari chiamando lo 0331.841248, consultare la pagina Facebook «FarmaciaCarrari» (da tenere co stantemente monitorata per dettagli e interessanti promozioni) o recarsi direttamente a Tradate, in corso Matteotti 57.

Leggi tutte le notizie su "La Settimana di Saronno"
Edizione digitale

Autore:cde

Pubblicato il: 07 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.