(IN) Netweek

TURATE

Assistenza domiciliare indispensabile alle famiglie Tutti gli operatori impegnati nell’erogare i servizi sono qualificati (Asa, Oss, infermieri e fisioterapisti) e in grado di andare incontro a qualsiasi esigenza

Share

Un servizio concreto e fondamentale per le famiglie: stiamo parlando dei punti operativi di PrivatAssistenza situati a Tradate e Olgiate Comasco, gestiti da Tina Della Torre (cooperativa La Nuova Luce) e Busto, Castellanza, Gallarate e Saronno, gestiti da Tommaso Napolione (cooperativa La Luce). Questa realtà consente l’incontro fra la domanda e l’offerta dei servizi domiciliari a tutte le persone che necessitano di assistenza. Tutti gli operatori impegnati nell’erogare i servizi sono qualificati (Asa/Oss, infermieri e fisioterapisti) e vengono selezionati sulla base di specifiche qualifiche ed esperienze nei servizi alla persona. Le prestazioni di assistenza offerte dalla cooperativa sono garantite dalla copertura assicurativa contro la responsabilità civile e sono pensate a supporto ed integrazione dei servizi socio-assistenziali.

In che cosa consistono? Si parla di assistenza domiciliare e ospedaliera sia diurna che notturna, di servizi di accompagnamento e trasporto, di interventi legati all’igiene personale, all’alzata e alla messa a letto, all’assistenza al pasto, al servizio spesa, farmacia, posta, piccole commissioni e servizi di segreteria sociale, di servizi socio-assistenziali sanitari personalizzati occasionali e/o continuativi, rivolti a persone anziane, malate e disabili.

Inoltre i punti operativi PrivatAssistenza sono accreditati Asl.

«Da noi si rispetta un codice etico professionale affinché i servizi erogati possano essere sempre qualitativamente ineccepibili – ha spiegato Tina Della Torre - il nostro obiettivo è diventare punti di riferimento per l’assistenza domiciliare per tutta la comunità; lo scopo è offrire servizi integrativi alla persona 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, in qualunque sede, a chiunque ne abbia bisogno, indipendentemente dallo stato di salute e disabilità».

In qualsiasi momento, sia telefonicamente che presso le nostre sedi è possibile pianificare i servizi «ad personam», sia diurni che notturni, garantendo un intervento efficace ed efficiente, che soddisfi le necessità individuali, cercando di mantenere, lì ove possibile, le capacità pregresse. «Le stesse famiglie, che in primis si fanno carico quotidianamente della situazione, sentono l’esigenza di voler contare su qualcuno che collabori con loro e a volte che li sostituisca - ha concluso Tommaso Napolione - nasce quindi il bisogno di cercare delle figure dedite a questo delicato lavoro, che trasmettano professionalità, fiducia e serenità».

Se a richiedere i servizi sono i privati, PrivatAssistenza cerca di mantenere prezzi di mercato che vadano incontro alle esigenze delle famiglie, tenendo sempre ben presente l’importanza e la delicatezza del lavoro quotidiano. I servizi pubblici, se erogati attraverso le Asl, sono a carico del servizio pubblico e se erogati dai comuni variano a seconda del reddito Isee dell’assistito.

Leggi tutte le notizie su "La Settimana di Saronno"
Edizione digitale

Autore:cde

Pubblicato il: 03 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.