(IN) Netweek

MILANO

Colpiscono i nostri simboli Le punizioni siano severe L’amico del popolo di Roberto Poletti

Share

Sacrilegio a Milano. Potrebbe sembrare un’esagerazione, ma di questo si tratta. L’ennesimo, verrebbe da dire. Parliamo dell’effige della Madonna che è stata divelta nel quartiere San Siro, sembrerebbe (a sentire i residenti) da alcuni islamici. E questo è solo l’ultimo gesto di disprezzo rivolto ai simboli della nostra identità: partendo dai crocifissi nei luoghi pubblici per arrivare fino al presepe natalizio nelle scuole. Chissà che grande fastidio possano dare...

Insomma, non si può star tranquilli su nulla. E ora ci tocca anche stare all’erta riguardo alle icone religiose. Perché adesso prendono di mira anche le edicole votive. E non solo.

Poi arriva la politica, che cerca di dare soluzioni regalando alla comunità una statua sostitutiva. Bel gesto, ma non basta. Occorrono provvedimenti severi. Perché al loro Paese una cosa di questo tipo sarebbe stata punita non solo dalla gente, ma anche dalle varie amministrazioni. Perché almeno loro certe regole le fanno rispettare. Ci vuole osservanza per il luogo che ti accoglie. E leggi decise per chi si macchia di così tanto disprezzo. Si svegli la politica, faccia davvero qualcosa. Perché andando avanti così, nei prossimi anni saremo veramente ospiti in casa nostra.

Leggi tutte le notizie su "La Settimana di Saronno"
Edizione digitale

Autore:plt

Pubblicato il: 21 Ottobre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.